PATOLOGIE

L'alluce valgo e le deformazioni delle dita sono tra le patologie del piede più diffuse, in particolar modo tra le donne. Se queste non vengono risolte per tempo possono involvere in difficili problemi che ricadono nel nostro camminare.

SOLUZIONI

L’intervento viene effettuato con ricovero in day hospital in anestesia locale. E’ possibile camminare subito dopo l’intervento con calzatura dedicata.

RISULTATI

L’intervento permette di ottenere ottimi risultati non solo dal punto di vista estetico ma funzionale. Il Dott. Nicola Dau da oltre 20 anni opera nel campo, portando soluzioni per i suoi pazienti che hanno portato ad un miglioramento per la loro vita.

L’intervento permette di ottenere ottimi risultati non solo dal punto di vista estetico ma funzionale. Il Dott. Nicola Dau opera da oltre 25 anni come chirurgo ortopedico con oltre 9000 interventi nella branca della chirurgia della mano e del piede, con particolare attenzione dedicata alla chirurgia mini-invasiva.

Operazione Alluce Valgo

L’alluce valgo è soprattutto il sintomo, molto doloroso, di una patologia che coinvolge l’avampiede.

L'alluce valgo è una deformazione del primo dito del piede, che appare deviato verso le altre dita, con contemporanea sporgenza mediale del primo osso metatarsale. Tale deformità ossea è in genere associata ad un'infiammazione costante della borsa mucosa che si trova alla base dell'alluce. Il sintomo principale è la presenza di dolore. La deviazione laterale dell'alluce comporta la formazione della cosiddetta "cipolla", una protuberanza che indica un'infiammazione molto dolorosa che tende a peggiorare con lo sfregamento della calzatura. Trascurare il sintomo comporta un peggioramento: il disturbo inizia con la progressiva deviazione dell'alluce verso il secondo dito, fino a determinare cambiamenti dell'allineamento effettivo di tutte le  ossa del piede (dito a martello). Per questi motivi è meglio consultare un medico in grado di valutare lo stato del piede e raccomandare trattamenti adeguati allo specifico caso.

Il nostro studio a Sassari

Lo studio è ubicato nelle nuove costruzioni adiacenti al Palazzetto dello Sport di Piazzale Segni.

Dotato di apparecchiature di diagnosi e terapia riabilitativa e fisioterapica all’avanguardia.

Si avvale della collaborazione di uno staff di professionisti per la riabilitazione e il trattamento articolare ecoguidate di acido ialuronico e ozonoterapia.

Specializzati nella correzione dell'alluce valgo con tecnica mininvasiva e tecniche tradizionali. Siamo specializzati nel trattamento delle deformità delle dita del piede e della mano.

Quali problemi può causare l'alluce valgo?

Il dolore generato è dovuto all'infiammazione dei tessuti che rivestono la sporgenza e che si trovano sotto di essa, come conseguenza della deviazione. Col tempo la posizione dell'articolazione costringe la persona a camminare in maniera scorretta, con il rischio di assumere posizioni sbagliate nel tentativo di non sentire il dolore.

Cosa è la tecnica mininvasiva?

Rappresenta la tecnica operatoria più innovativa, senza incisioni. Attraverso piccoli forellini della cute e con tempo chirurgico molto rapido permette di risolvere gran parte delle patologie a carico dell'avampiede(alluce valgo, deformità delle dita, spina calcaneare, Tailor's Union, etc) . La tecnica offre numerosi vantaggi: recupero funzionale rapido, dolore post operatorio minimo e appoggio immediato del piede.

Dopo l'intervento è necessario l'intervento di un fisioterapista?

Per quanto riguarda gli esercizi utili alla riabilitazione, si dovrà seguire alla perfezione il programma impostato dal proprio fisioterapista. Sarà certamente consigliato camminare secondo le tempistiche previste per recuperare il perfetto equilibrio. Sulla ginnastica da condurre a casa, ogni percorso di guarigione è a se stante e si basa sull’opinione dell’esperto.

L'anestesia è locale?

Si, in genere l'anestesia utilizzata è quella locale, questo perchè :

1) E’ l’anestesia più sicura e non presenta neanche lontanamente i rischi di una spinale o di una generale.

2) Consente al paziente di camminare subito dopo l’intervento perché agisce solo su rami nervosi sensitivi e non interferisce con la funzione motoria del piede.

L'intervento è molto doloroso ?

Grazie alla tecnica mininvasiva il dolore post operatorio è minimo, permettendo di appoggiare il piede immediatamente subito dopo l'intervento.

L'intervento corregge il problema per sempre?

Lo scopo dell'intervento è quello di ripristinare la corretta funzionalità della deambulazione permettendo al paziente di indossare calzature normali in tempi brevi. E' comunque possibile la recidiva che è tanto più frequente quanto più si utilizzano calzature inadeguate.